Casa Amici del Bosco - Sito ufficiale

Lago di Como 

Ai tempi della preistoria il lago era ricoperto da un grande ghiacciaio che, oltrepassati i rami di Como e di Lecco, arrivava fino alla Brianza. Il lago si è formato nella cavità scavata dal ghiacciaio, il cui lento passaggio è testimoniato dalle rocce che portano ancora i segni dell'erosione.
Abitato fin da quell'epoca, il Lago di Como ha sempre avuto una grande importanza come via di comunicazione tra le regioni del Nord e la Pianura Padana. Dopo i Galli, vi si stabilirono i Romani che ne fecero un punto strategico aprendo, sulla sponda occidentale, la via che collegava il "Larius" con la Rezia.

Dopo i Franchi, attorno all'anno 1000, la città di Como, divenuta Comune autonomo, dovette sempre lottare per la propria autonomia. Subì poi la signoria dei Visconti e degli Sforza. Seguirono le dominazioni straniere; prima gli Spagnoli, poi gli Austriaci e, per un breve periodo, anche i Francesi. Nel secolo scorso il Lago di Como divenne famoso grazie al romanzo "I promessi sposi" di Alessandro Manzoni, ambientato sul ramo di Lecco.

Caratteristiche del Lago
Il Lago di Como, con un'area di 146 km. è il terzo lago italiano per estensione dopo quello di Garda e il Verbano. La sua caratteristica forma a Y rovesciata è data dai tre rami di: Colico a nord, Lecco a sud-est, Como a sud-ovest, con uno sviluppo perimetrale complessivo di 170 km. La lunghezza massima, tra Como e Gera Lario, è di 50 km.; la larghezza massima, tra Fiumelatte e Cadenabbia, è di 4,4 km.; quella minima, tra Careno e Torriggia, è di 650 m.; la profondità massima, tra Argegno e Nesso, è di 410 m. (la maggiore tra i laghi europei); il livello medio d'altezza sul mare è di 199 m.

Il lago è interamente circondato da montagne di cui la più alta è il Monte Legnone (2609 m), sopra Colico. I corsi d'acqua affluenti sono 37, tra questi il più importante è l'Adda, seguito dal Mera. L'Adda è anche l'unico emissario; esce dal lago a Lecco e, dopo aver formato il laghetti di Garlate e di Olginate, prosegue in direzione del Po.

L'unica isola del lago è l'Isola Comacina, situata nel ramo di Como, di fronte al comune di Sala Comacina.